Artrosi - Quando le articolazioni si consumano

Quasi cinque milioni di persone in Germania si svegliano al mattino con arti rigidi, difficilmente possono muoversi all'inizio e spesso soffrono di dolore a volte intenso. Il motivo: a causa dell'usura della cartilagine articolare, le ossa si sfregano l'una contro l'altra causando dolore e disagio. Le ossa diventano più dense e più difficili attraverso questo processo. Ai bordi delle articolazioni si possono formare dei rebbi che ingrossano l'articolazione e rendono i movimenti ancora più dolorosi. Questa malattia degenerativa delle ossa è chiamata "osteoartrite".

Artrite o artrosi?

L'artrosi è una malattia cronica non infiammatoria della cartilagine articolare. L'artrite è un'infiammazione dell'articolazione. L'artrosi può portare all'artrite. Soprattutto, l'infiammazione delle articolazioni favorisce il deterioramento della cartilagine e aggrava l'artrosi. In realtà, l'artrite è una delle cause più comuni di disabilità e prepensionamento. La causa della malattia è vista nello stress fisico sbagliato e nella cattiva postura nel lavoro e nel tempo libero. Tutte le 200 articolazioni nell'uomo possono essere colpite dall'osteoartrosi, ma di fatto colpisce principalmente:

  • Osteoartrosi dell'articolazione dell'anca (coxartrosi)
  • Osteoartrosi del ginocchio (gonartrosi)
  • Artrosi della colonna vertebrale (spondiloartrosi)
  • Osteoartrite dell'articolazione della spalla (osteoartrosi)

Inizio lento

Normalmente non si nota l'attrito nelle articolazioni. Poiché il tessuto cartilagineo non ha nervi, lo stadio iniziale della malattia non viene notato. In questo momento, la cartilagine diventa un po 'meno elastica. Le singole cellule cartilaginee muoiono e non vengono replicate. La superficie della cartilagine si rompe e si formano minuscole fossette nell'osso, che diventano poi sempre più profonde nel tempo.

In definitiva, la superficie liscia della cartilagine diventa ruvida e sfregiata, l'articolazione non può essere spostata senza problemi e dolore. Questo processo interessa l'intera articolazione - cioè osso, capsula articolare, membrana sinoviale e tendini. La gravità della malattia è riportata dai medici in quattro fasi dall'I - IV, con danni alla cartilagine del quarto grado che descrivono un grave danno articolare con danno osseo.

L'osteoartrite colpisce (quasi) tutti i vertebrati

Con la malattia degenerativa delle articolazioni, non siamo soli: quasi tutti i vertebrati, anche le balene, possono ammalarsi. Le uniche eccezioni sono le due specie di mammiferi che sono appese sopra la testa: pipistrelli e bradipi. Ma a differenza dei nostri compagni di sofferenza animale, noi umani possiamo fare molto per alleviare i disturbi artritici.

Sebbene non esistano misure preventive come un vaccino. Ma già il controllo nei neonati, che è quello di escludere una deformità dell'anca congenita, è considerato una misura preventiva contro un'artrosi dell'anca posteriore.

Il trattamento è possibile

Fondamentalmente, i seguenti fattori promuovono l'artrosi:

  • sovrappeso
  • mancanza di esercizio fisico
  • fumo
  • Sport agonistico di alcuni sport come il sollevamento pesi
  • artrite

Di conseguenza, la procedura per alleviare i disturbi osteoartritici, vale a dire un cambiamento nutrizionale che omette nicotina e alcol, in gran parte dispensato con grassi animali e pesce e una dieta mediterranea in primo piano. Particolarmente importante è un ragionevole programma di esercizi che include esercizi di stretching ed evita il carico sbagliato sulle articolazioni.

Tutti gli sport che causano impatto su asfalto e cemento devono essere evitati o almeno praticati con scarpe con suola morbida ed effetto ammortizzante. Si raccomandano nuoto, passeggiate, ciclismo e ginnastica. La fisioterapia mirata può impedire ai pazienti di prendere una moderazione per evitare il dolore, che porta solo ad ulteriori tensioni muscolari e più dolore.

Perché solo con il movimento, l'ambiente della cartilagine articolare può continuare ad essere alimentato con sostanze nutritive. È qui che entra in vigore il severo divieto di fumare: il fumo riduce il contenuto di ossigeno nel sangue e peggiora quindi le possibilità di una buona alimentazione.

Trattamento con farmaci

L'osteoartrosi può essere curata ma non curata. Per la maggior parte, la terapia farmacologica si concentra sulla terapia del dolore, che, insieme a una fisioterapia efficace, dovrebbe ridurre la paura di ulteriori movimenti. Se le articolazioni non si spostano più, c'è il rischio che si irrigidiscano completamente in futuro.

Nei pazienti con dolore lieve e occasionale i pazienti possono ricorrere agli antidolorifici da banco in farmacia. Tuttavia, questi dovrebbero essere presi al massimo dieci giorni al mese e al massimo tre giorni consecutivi. Per il dolore più grave e l'osteoartrosi avanzata, gli analgesici più forti devono essere assunti sotto controllo medico.

Uno studio condotto presso il Charité di Berlino ha dimostrato il successo con l'agopuntura nel trattamento del dolore artritico al ginocchio. Inoltre, lo studio di Berlino ha dimostrato anche progressi nella mobilità e funzionalità dell'articolazione del ginocchio. Tuttavia, la spiegazione scientifica per il risultato positivo è ancora mancante. Che l'agopuntura aiuti con l'artrosi del ginocchio, è stato dimostrato con lo studio. Perché la cura cinese non aiuta. Se l'agopuntura e la terapia del dolore non aiutano, rimane un'operazione in cui l'articolazione interessata viene sostituita da un'articolazione artificiale. Se e in quale misura una protesi può essere utilizzata deve essere decisa congiuntamente dal medico e dal paziente.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento