Salmonella: riconoscere i sintomi e prevenire le infezioni

La salmonella è un batterio che prende il nome dal batteriologo americano Daniel E. Salmon. Delle circa 2.600 specie conosciute, circa 120 sono in grado di provocare la cosiddetta salmonellosi, un'infiammazione gastrointestinale infettiva nell'uomo. I sintomi sono vari e possono essere lievi o - come nella maggior parte dei casi - molto gravi. L'infezione da Salmonella può essere estremamente pericolosa per neonati, bambini piccoli, donne in gravidanza, anziani o malati e persone con un sistema immunitario limitato. Tuttavia, in alcuni casi non vi sono segni di malattia, sebbene la Salmonella sia presente nell'intestino ed escreta nelle feci.

L'infezione da Salmonella minaccia ovunque

Un'infezione da salmonella è quasi sempre dovuta al consumo di alimenti contaminati, così contaminati, solitamente in combinazione con scarsa igiene. La salmonellosi causa titoli soprattutto quando molte persone la prendono nello stesso momento. Ciò accade ancora e ancora nelle istituzioni pubbliche con servizi di ristorazione pubblica come asili nido o case di cura.

Naturalmente, un'infezione da salmonella può verificarsi anche in qualsiasi famiglia privata. Anche se un caso del genere è meno spettacolare e raramente diventa pubblico, non è meno spiacevole o pericoloso.

Sia pubblico che privato: le salmonellosi sono tra le malattie notificabili e devono essere segnalate dal medico curante al dipartimento sanitario.

Cosa succede con un'infezione da Salmonella?

In un avvelenamento da Salmonella, i batteri ingeriti entrano nella mucosa intestinale e liberano le tossine delle cellule. Di conseguenza, i tessuti dell'intestino tenue e del colon superiore, infiammati, possono portare a gravi disturbi gastrointestinali.

Sintomi di infezione da Salmonella

Il periodo di incubazione per l'infezione da Salmonella è di 5-7 ore. Dipende da quanti agenti patogeni entrano nel corpo. Pertanto, possono apparire sintomi particolarmente pronunciati o addirittura nessuno.

La salmonella può causare gravi malattie gastrointestinali nell'uomo. La salmonellosi di solito si manifesta con i seguenti segni:

  • forte dolore addominale o crampi
  • diarrea
  • nausea
  • vomito
  • mal di testa
  • febbre

In caso di diarrea e / o vomito, la salmonellosi può causare perdite di liquidi ed elettroliti.

Complicazione come conseguenza della salmonellosi

Se i batteri entrano nel flusso sanguigno, possono verificarsi complicazioni agli organi. Esempi sono la meningite, l'ascesso polmonare, renale e epatico o l'infiammazione delle articolazioni e delle ossa.

Brividi, febbre alta, collasso circolatorio e insufficienza d'organo sono sintomi della cosiddetta sepsi salmonella. Questo è particolarmente pericoloso per i bambini e gli anziani, nonché per le persone con un sistema immunitario indebolito. In casi estremi, l'infezione da Salmonella può essere fatale.

Maggiori informazioni sui pericoli della salmonella possono essere trovate qui.

Durata e storia

L'infezione da Salmonella di solito guarisce da sola dopo alcuni giorni senza effetti duraturi.

Nei casi più gravi, la malattia può richiedere più tempo e l'infezione deve essere trattata in ospedale. Tuttavia, questo è il caso solo nel circa cinque percento di tutti i pazienti.

Tuttavia, puoi ancora essere contagioso per diverse settimane dopo che i sintomi si sono calmati.

Diagnosi di avvelenamento da salmonella

Una prima diagnosi sospetta può essere fatta dal medico in base ai sintomi con i sintomi tipici. Ad esempio, vi sono chiare indicazioni di diarrea legata al consumo o al contatto con determinati alimenti, come carne cruda o uova.

Il rilevamento dei batteri avviene nella maggior parte dei casi dall'esame medico di laboratorio della sedia del paziente. In caso di malattia grave, viene anche esaminato il sangue e, a seconda della complicazione, vengono utilizzati altri metodi diagnostici.

Trattare un'infezione da salmonella

L'avvelenamento da salmonella - così come tutte le altre malattie correlate alla diarrea - rende particolarmente importanti il ​​fluido di bilanciamento e la perdita di minerali. Pertanto, chi soffre dovrebbe bere molta acqua e tè. Inoltre, una soluzione elettrolitica della farmacia può aiutare a ripristinare l'equilibrio minerale.

Per non irritare il tratto gastrointestinale, i malati dovrebbero consumare solo cibo delicato e facile da digerire durante e subito dopo la malattia. Lo sforzo fisico dovrebbe essere evitato.

I bambini piccoli, le donne incinte e le persone anziane e debilitate devono consultare un medico se la diarrea e il vomito persistono per più di due o tre giorni e se vi è un'ulteriore febbre alta.

Avvelenamento da Salmonella: quando in ospedale?

In caso di grave malattia con una grande perdita di liquidi, il paziente deve essere trattato con infusioni in ospedale.

Il trattamento con antibiotici è possibile solo in caso di grave infezione da Salmonella e possibilmente in pazienti ad alto rischio come anziani, bambini piccoli o persone con un sistema immunitario indebolito.

Registrazione obbligatoria per la salmonellosi

Qualsiasi sospetto di salmonellosi - di qualunque tipo - deve essere segnalato al dipartimento della salute, poiché i batteri sono contagiosi.

Le persone che lavorano in istituzioni pubbliche come scuole o asili o nelle aziende alimentari potrebbero non essere autorizzate a lavorare in caso di sospetta salmonellosi. L'inizio dell'attività è consentito di nuovo solo se non si rileva la presenza di salmonella in tre campioni di feci di fila.

Prevenire la salmonella: 15 regole

Con le dovute precauzioni e l'osservanza di alcune cose puoi proteggerti efficacemente dalla salmonella. Ecco le regole più importanti a colpo d'occhio:

  1. Immediatamente dopo aver fatto acquisti nel frigorifero o nel congelatore collocare immediatamente alimenti come carne cruda e prodotti a base di salsicce, uova, pesce o gelato.
  2. Conservare alimenti che possono essere portatori di salmonella, separati da altri alimenti.
  3. Non interrompere la catena del freddo anche durante il trasporto di cibo.
  4. Gelato, una volta scongelato o scongelato, non congelare nuovamente e non mangiare il ghiaccio quando è scongelato o scongelato.
  5. Scongelare la carne congelata nel frigorifero in una ciotola e non mescolare l'acqua di scongelamento con altri alimenti.
  6. È meglio lavorare carne macinata durante la giornata di shopping.
  7. Preparare la carne su una superficie diversa rispetto ad altri alimenti.
  8. Utilizzare solo uova fresche e ben refrigerate e consumare le uova crude subito dopo la produzione.
  9. A colazione, l'uovo cuocere l'uovo abbastanza a lungo a temperature sufficientemente elevate in modo che sia i bianchi d'uovo che i tuorli siano sodi. Arrosto di uova fritte su entrambi i lati per tre minuti ciascuna (anche se il loro aspetto ne soffre).
  10. Scaldare gli alimenti ad alto rischio di Salmonella per almeno dieci minuti sopra i 75 gradi Celsius e cuocere a fondo cibi precotti prima del consumo. Prestare particolare attenzione ai piatti a base di carne con ripieno, poiché i ripieni possono assorbire le salmonelle che vivono nella carne cruda. Pertanto, è necessario riempire l'arrosto appena prima della preparazione e considerare il risultato del tempo di cottura più lungo. Idealmente, la temperatura interna dell'arrosto viene misurata con un termometro per carne prima del consumo. Dovrebbe essere di almeno 75 gradi Celsius.
  11. Quando si cuociono gli alimenti nel microonde, assicurarsi di avere un tempo di cottura sufficiente, in quanto il riscaldamento troppo rapidamente può lasciare "nidi freddi" nel cibo in cui i patogeni possono sopravvivere.
  12. Consuma cibi caldi entro due ore dall'ultimo riscaldamento.
  13. Pulire a fondo gli oggetti e le superfici di lavoro che sono stati a contatto con alimenti come carne cruda e a una temperatura sufficiente.
  14. Lavati regolarmente le mani, soprattutto dopo che sei stato in bagno e prima e dopo il pasto.
  15. Lavare gli asciugamani da cucina e da cucina regolarmente e almeno a 60 gradi Celsius.
Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento